Dove Siamo & Contattaci

 

psifo

La psicologia giuridica è un particolare settore della psicologia che trova la sua applicazione nel diritto.

Il comun denominatore delle discipline psicologiche e giuridiche è, pur secondo ottiche e prospettive diverse, il loro oggetto di studio: il comportamento umano.  Tuttavia, mentre la psicologia è interessata a spiegare il comportamento umano, il Diritto  si  focalizza sulla sua regolamentazione attraverso le norme.

L’attività dello psicologo in ambito giuridico è quindi rivolta all’indagare il vissuto psicologico delle persone coinvolte in procedimenti giudiziari, al fine di stenderne un profilo psicologico da mettere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Gli ambiti di applicazione di questa disciplina sono quelli del diritto civile, penale e minorile.

Lo psicologo giuridico può essere nominato dal Giudice o dal Pubblico Ministero come Consulente Tecnico d'Ufficio (CTU) nei procedimenti della giustizia civile o come Perito in quelli della giustizia penale, affinché conduca una valutazione specialistica su questioni di pertinenza psicologica e fornisca un parere tecnico che possa aiutare l'Autorità Giudiziaria a prendere le dovute decisioni.

Anche le parti in causa possono nominare dei Periti o Consulenti Tecnici di Parte (CTP) affinché garantiscano l'esattezza scientifica delle procedure e conclusioni del CTU, nel rispetto degli interessi delle persone coinvolte e delle esigenze giudiziarie vigenti. 

Lo psicologo forense è dunque allo stato attuale una figura capace di rivestire ruoli diversi, il cui contributo viene generalmente richiesto quando si ritenga essenziale lo svolgersi di indagini condotte da una persona con specifiche competenze tecniche (art. 61 c.p.c., art. 220 c.p.p.). La sua formazione è specifica ed abbraccia, oltre alle nozioni di diritto civile e penale, l’ambito della psicologia clinica, del lavoro, sociale, infantile, di comunità e la neuropsicologia.

Per questo, i professionisti che si occupano di Psicologia Giuridica all’interno della nostra Associazione hanno svolto un percorso di Alta Formazione Universitaria in Neuropsicologia e Psicopatologia Forense ed operano nel campo civile, penale e minorile, essendo iscritti alle liste degli esperti Consulenti Tecnici dei Tribunali di residenza e lavorando in privato con avvocati e medici legali per le valutazioni di parte.

 

Il campo di applicazione della psicologia giuridica è vasto e gli psicologi che operano nella nostra associazione si occupano di collaborare con avvocati e medici legali, sia in ambito civile che penale.

Gli ambiti in cui i professionisti di Mentecomportamento lavorano sono:

  • Stima del danno subito: psicologico o esistenziale
  • Mobbing
  • Affido e separazione
  • Imputabilità
  • Abuso di minori

Gli psicologi giuridici che operano all’interno di Mentecomportamento lavorano in collaborazione con gli avvocati, i magistrati e gli altri professionisti del mondo giudiziario e sociale, mettendo a disposizione la propria competenza professionale nel rispetto della deontologia definita dagli specifici documenti d'indirizzo (es. Linee Guida dello Psicologo Forense, Carta di Noto, ecc.). 

Un punto di forza dei nostri professionisti consiste nel tipo di approccio usato. L'approccio cognitivo comportamentale, infatti, si basa su quanto può essere oggettivamente misurato attraverso dei test neuropsicologici o psicometrici. In particolar modo in questo contesto, una relazione peritale basata su misurazioni oggettive, contribuisce a rendere la relazione stessa maggiormente solida e meno soggetta ad interpretazioni.

Per contattare i professionisti in Psicologia Giuridica o consultare i loro curricula è sufficiente cliccare nei seguenti link:

 

Dott.ssa Annamaria Ara (Sardegna)

Dott.ssa Diletta D’Arpa (Sicilia)

Dott.ssa Gioia Negri, Ph.D. (Lombardia)

Dr. David Polezzi, Ph.D. (Veneto)

Dr. Francesco Gallimberti (Veneto)

Dr.ssa Alberta Cimitan (Veneto)

Dove Siamo & Contattaci