Non alziamo le mani: corso teorico-pratico sulla gestione dei conflitti

work_place_conflict.jpg

Corso di formazione per insegnanti, pagabile con Carta del Docente.

Perché abbiamo bisogno di evitare i conflitti

Docenti e dirigenti scolastici si interfacciano regolarmente con i genitori dei loro alunni. La letteratura ha mostrato come relazioni positive fra scuola e famiglia siano associate a voti più elevati, una maggiore frequenza scolastica ed un miglior adattamento sia sociale sia scolastico (Henderson & Mapp, 2002). Inoltre, le relazioni positive fra scuola e famiglia migliorano il clima scolastico, gli sforzi dei genitori nonché supportano il lavoro dei docenti (Epstein, 2011).

Collaborazione scuola e famiglia

È un elemento che promuove la frequenza delle lezioni da parte degli studenti, un miglior livello del loro rendimento e del loro adattamento sociale, agevolando il clima scolastico, gli sforzi dei genitori e il lavoro degli insegnanti (Epstein, 2011; Henderson & Mapp, 2002).
Il raggiungimento di questa collaborazione, nonostante gli indubbi benefici che arreca, rimane una sfida aperta per tutto il personale della scuola costantemente impegnato negli incontri con le famiglie. A tal proposito, da un lato, gli insegnanti auspicano che i genitori supportino il loro metodo didattico, dall’altro, i genitori desiderano che gli insegnanti rispondano ai bisogni dei propri figli o del nucleo familiare. In particolare, il punto di vista sulle esigenze di un giovane può variare notevolmente fra genitori e insegnanti, costituendo la miccia di un potenziale conflitto fra le parti in causa (Patel & Stevens, 2010; Lake & Billingsley, 2000). Perciò, spesso, né i genitori né gli insegnanti riescono a essere pienamente collaborativi, perdendo l’occasione di massimizzare l’esperienza educativa degli studenti (Auerbach, 2012; Wanat, 2010; Christenson, 2004).
Situazioni come queste, nelle quali sia i genitori sia i docenti o i dirigenti sono sinceramente convinti di agire per il bene dei loro figli/studenti, possono essere gestite adeguatamente attraverso una leadership scolastica efficace.

La leadership scolastica efficace

È l’alleanza nel lavoro pedagogico che gli insegnanti o i dirigenti possono sviluppare con i genitori degli alunni. È costituita da tre pilastri fondamentali: l’accordo su un obiettivo formativo per l’alunno (per es., aumentare il tempo di mantenimento dell’attenzione nello studio); l’intesa sullo svolgimento di una serie di compiti più specifici per conseguirlo (per es., l’allenamento al rispetto dei tempi di lavoro prestabiliti oppure la pratica di attività intellettuali senza sottofondi televisivi o radiofonici); una relazione fra il docente e i genitori di tipo partecipativo. I contrasti a livello dell’obiettivo, dei compiti e della relazione, espressi talvolta anche con emotività elevata o negativa, sono delle inevitabili fratture nei pilastri.
In quest’ottica, la leadership scolastica corrisponde: alla fattiva collaborazione fra il personale e la famiglia dell’alunno per la realizzazione delle attività didattiche; alla capacità di rinforzare tale collaborazione riparando le predette fratture.
Lungi dall’essere la somma di un docente/dirigente che assume il ruolo di capo e di un genitore spinto a conformarsi a quello di seguace, o viceversa, la leadership educativa è una dinamica d’influenzamento reciproco, largamente basata sul dialogo, che emerge in maniera costante quando i due protagonisti sono compresenti. Le cennate fratture sono, invece, l’esito del mancato riconoscimento da parte di uno dei due soggetti coinvolti (docente/dirigente o genitore) dei bisogni o delle attese dell’altro e costituiscono veri e propri insuccessi negoziali.
Pertanto, la leadership scolastica non può essere posta o elusa, ma solo orientata rendendosi parte diligente nella relazione con i genitori.


  • Cosa possono imparare con questo corso?
  • Il corso è solo teorico?
  • Quanto dura il corso?
  • Verranno forniti dei materiali durante il corso?
  • A chi è rivolto il corso?
  • Dove e quando si tiene il corso?
  • Chi sono i docenti del corso?
  • Quanto costa il corso?
  • Verrà rilasciato un attestato alla fine del corso?
Cosa possono imparare con questo corso?

Per quanto precede, il corso si propone di far esperire ai docenti i processi mentali e negoziali, lasciati spesso fluire inavvertitamente in maniera inconsapevole, che sono utili per l’esercizio concreto di una leadership efficace nell’ambiente scolastico. Ciò anche nella considerazione che l’assolvimento degli incarichi conferiti al personale scolastico, di ogni livello e ruolo, beneficerebbe della fattiva collaborazione fra docenti/dirigenti e genitori. Spunti teorici e operativi nel senso, congiuntamente a una pratica dei principi di negoziazione, costituiscono il focus delle giornate formative.

Il corso è solo teorico?

No, un’intera giornata (circa 8 ore) è dedicata allo svolgimento di attività pratiche secondo lo stile della formazione esperienziale.

Quanto dura il corso?

Il corso di formazione ha una durata di 20 ore, suddivise come indicato di seguito.

Modulo 1 – Venerdì 5 Febbraio 2021- 14:00:18:00

  • l’analisi degli interessi;
  • il feedback e l’ascolto attivo;

Modulo 2- Venerdì 12 Febbraio 2021- 14:00:18:00

  • l’empatia; la metacomunicazione;
  • l’azione sotto pressione;
  • l’autenticità;

Modulo 3- Venerdì 19 Febbraio 2021- 14:00:18:00

  • La negoziazione distributiva
  • Gli elementi della negoziazione distribuitiva
  • L’analisi della controparte
  • Posizioni e offerte
  • Tecniche hardball
  • Cosa fare quando l’altra parte non è trasparente
  • Esercitazioni e simulazioni

Modulo 4 – Venerdì 26 Febbraio 2021- 14:00:18:00

  • La negoziazione integrativa
  • Fasi fondamentali del processo di negoziazione integrativa
  • Fattori che agevolano il buon esito della negoziazione
  • Esercitazioni e simulazioni

Modulo 5 – Venerdì 5 Marzo 2021- 14:00:18:00

  • Percezioni ed emozioni nel conflitto
  • La relazione fra le parti in conflitto
  • Reputazione
  • Fiducia
  • Equità
  • Sanare una relazione
Verranno forniti dei materiali durante il corso?

Durante il corso verranno illustrati e forniti i seguenti materiali:

  • Dispense
  • Esempi di esercitazioni
A chi è rivolto il corso?

I destinatari del corso sono:

  • Docenti della scuola primaria
  • Docenti della scuola secondaria di primo grado
  • Docenti della scuola secondaria di secondo grado
  • Dirigenti scolastici
  • Referenti d’istituto
  • Funzioni strumentali
  • Figure di coordinamento.

Il corso è aperto anche ai docenti non ancora di ruolo, per cui è previsto uno sconto.

Dove e quando si tiene il corso?

I corsi si terranno nei giorni: venerdì 5, 12, 19, 26 Febbraio e venerdì 5 Marzo 2021, in presenza. Su richiesta, i corsi si possono tenere all’interno dell’ Istituto Comprensivo in date e orari da concordare.

In presenza: Mentecomportamento, Via della Provvidenza 43/D a Rubano (PD).

Chi sono i docenti del corso?
Responsabile del Corso:
  • Federico Tubaldi
Docenti:
Quanto costa il corso?
  • Insegnanti di ruolo: Il corso è accreditato presso la Regione Veneto pertanto i docenti (Scuola Primaria e Secondaria) che lavorano in Veneto possono pagare con Carta del Docente il costo di 200€.
  • Insegnanti NON di ruolo: L’accesso al corso è consentito anche a coloro che non sono in possesso di Carta del Docente, con uno sconto del 20%, 180€. (Mentecomportamento Laboratori; IBAN: IT 22 Q 01030 12159 00000 3842283; Causale: Conflitti formazione insegnanti- Nome e Cognome).
  • Laureati dopo il 2015: L’accesso al corso è consentito anche a coloro che non sono in possesso di Carta del Docente, con uno sconto del 20%, 180€. (Mentecomportamento Laboratori; IBAN: IT 22 Q 01030 12159 00000 3842283; Causale: Conflitti formazione insegnanti- Nome e Cognome).
Verrà rilasciato un attestato alla fine del corso?

Al termine del corso, sarà scaricabile dalla PIATTAFORMA SOFIA l’attestato di frequenza. Per i docenti  che NON possiedono la carta del docente oppure per i neolaureati verrà rilasciato un attestato di frequenza da Mentecomportamento Formazione ETS.


Modalità di pagamento:

Contatti telefonici:

Per chi desidera maggiori informazioni è possibile contattare mentecomportamento@gmail.com

Iscrizione:

Per aderire è sufficiente compilare il form qui sotto. La richiesta non è vincolante e verrà confermata solo in seguito alla nostra approvazione di disponibilità (telefonicamente o via email).



Cognome e Nome

Cellulare

Email

Scuola di afferenza

In quale regione lavora

Corso scelto

Modalità scelta

Messaggio



© 2019-20 Mentecomportamento. All rights reserved.



© 2019-20 Mentecomportamento. All rights reserved.